Home‎ > ‎

Annata sportiva 2018/2019

Carissimi ragazzi e ragazze, genitori e parenti, allenatori, assistenti, preparatori, dirigenti e direttori, membri del Consiglio Direttivo, diventa storia un’altra annata sportiva per la Pallacanestro Portogruaro che, dall’alto dei suoi 67 anni di vita, non vuole certo andare in pensione… anzi.

Prima di parlare dell’annata sportiva voglio ringraziare alcune persone che hanno dato il loro apporto fondamentale per la riuscita di quest’ anno sportivo e lo hanno fatto molte volte senza apparire, lavorando duramente e con grande spirito associativo senza rivendicare luci o ribalta:

Monica Lotto ha un ruolo di organizzazione e di supporto contabile insostituibile, il suo inserimento ha dato una decisa svolta organizzativa,

Francesca Bergamo ha coadiuvato Monica per tutto il tempo che ha a disposizione,

Giuseppe Zampar il nostro Vice Presidente, con la sua disponibilità al dialogo e la naturale inclinazione all’evitare conflitti è stato spesso l’ago della bilancia; fondamentale nel nostro Consiglio sa prendere decisioni con cuore e testa,

Adriano Xausa il nostro contabile; ha in mano tutta l’amministrazione della società; preciso e attento non lascia spazio a incertezze,

Alessandro Faorlin consigliere e coordinatore di Energy; negli ultimi 2 anni ha cambiato radicalmente il modo di operare della nostra associazione assegnando ruoli e competenze; il taglio manageriale che ha impartito era ed è necessario per una crescita strutturale sportiva e societaria.

ANNATA SPORTIVA 2018/19

Se dovessi usare una parola per definire e racchiudere il significato di quest’anno userei: Crescita, ma ancor di più la sua traduzione anglosassone, GROWTH, in tutte le sue declinazioni.

Growth significa appunto CRESCITA, perché finalmente abbiamo iniziato a crescere in maniera strutturale ed organizzata dalle basi, cioè dal Minibasket che rappresenta la nostra salute futura. Il progetto triennale ENERGY TIGERS di cui è responsabile Marco Romanin ha visto l’apertura di 3 nuovi centri a Summaga, Cinto Caomaggiore e Portogruaro (Via Livenza)  con l’inserimento di circa 55 nuovi miniatleti e di 4 nuovi coach di ottimo livello che ringrazio personalmente per il super lavoro svolto: l’apprezzatissima Maura Martini coadiuvata da Sara Nosella che è stata il nostro prezioso jolly anche nei Progetti Scuola, Ale Morlino e Marco Scaggiante che, smessa la divisa granata qualche anno fa, hanno deciso di mettere la loro passione e conoscenza del gioco al servizio delle future stelle.  Il gruppo Mini ha avuto conferme nella colonna portante Fiorella “Fiore” Teoldi che è stata fondamentale anche nella realizzazione del nostro primo "CAMP ESTIVO FULL TIME" svoltosi in via Lovisa a metà giugno che ha visto un’ottima e festosa partecipazione di ragazze e ragazzi. Per la direzione del Camp ci siamo avvalsi del contributo di esperienza e competenza di Michele Pivetta con il quale abbiamo riallacciato un rapporto di collaborazione nel giovanile che contiamo di consolidare nei prossimi anni vista l’indiscussa bravura del coach portogruarese. Una nota di merito per Gabriele Bolzon, coach Mini nella consociata Energy Chions/Villotta che sta sviluppando l’attività mini in terra friulana. I nostri TIGERS hanno portato con orgoglio la tigre sul petto consacrandola ormai a nostro simbolo; ringrazio Marco Romanin per il lavoro svolto nel primo anno e per quello che svolgeremo nel prossimo che prevede la nascita di un rapporto di collaborazione Mini con Fossalta e Villanova oltre al consolidamento dei centri aperti durante l’annata appena conclusa.

CRESCITA c’è stata anche in ENERGY che, ricordo, è il nome del nostro Pool Portogruaro Chions. Crescita nella formazione specifica, Andrea Bolcato ha raggiunto la certificazione come Dirigente FIP dopo aver frequentato con successo fino alla prova finale il corso di formazione federale oltre ad aver garantito il suo personale supporto come dirigente durante i match granata; crescita indubbia dal punto di vista quantitativo perché per la prima volta in tanti anni di storia ci siamo laureati Campioni Regionali FRIULI VENEZIA GIULIA al livello più alto con la nostra squadra U14 guidata dal coach Marco Romanin, dal vice Carlo Tison, del dirigente Marco Pasinato (insostituibile punto di forza ed equilibrio del Consiglio) e sostenuta da un fantastico gruppo di tifosi genitori corsaro quest’anno  in tutto il territorio Friulano. Complimenti a Romanin perché oltre al primato in classifica davanti ai parietà di società di serie A, i ragazzi hanno avuto un sensibile miglioramento qualitativo esprimendo spesso una pallacanestro piacevole basata sui fondamentali del gioco. Usando una frase del grande Poz (Gianmarco Pozzecco coach di Sassari) confermo che: "la cosa più bella è vincere ma non è la cosa più importante".

I nostri U13 hanno infatti vinto poco ma sono molto migliorati, il gruppo si sta cementando ed il prossimo anno sono attesi ad un ulteriore passo avanti nella formazione personale e sportiva. Complimenti a coach Riccardo Pasquale anche per i contributi mai banali forniti in Consiglio.

Il gruppo U15 si è unito al gruppo di Cordovado allenato da Michele Pivetta partecipando assieme al Campionato Provinciale Friuli; grazie da parte della Società a ragazzi e genitori per i sacrifici legati agli spostamenti e alla logistica in generale; il connubio nato quest’anno ci ha permesso di gettare le basi per un intesa di più grande respiro proprio con la limitrofa società friulana; ed è in questo possibile nuovo connubio che si esprime una seconda declinazione del termine Growth: SVILUPPO.

Lo sviluppo del POOL ENERGY è uno degli obiettivi fondanti; crediamo fermamente che per “DARE AD OGNI RAGAZZO/A LA POSSIBILITA’ DI GIOCARE A PALLACANESTRO AL LIVELLO CHE GLI COMPETE E DESIDERA” sia necessario e vitale aumentare il numero di giocatori iscritti attuando strategie comuni con società allineate alla stessa filosofia sportiva. Un grazie particolare per questo nuovo nascente connubio a Maurizio Moretto – direttore sportivo - che assieme a Michele Pivetta sta tracciando le linee per un prossimo e completo ingresso nel Pool ENERGY di Cordovado. Il nostro obiettivo è sviluppare nuove intese con altre società ma solo a condizione di attuare un sistema WIN/WIN dove tutte le partecipanti abbiamo uguali diritti, impegni e benefici.

Chiudendo il capitolo ENERGY ho volutamente lasciato per ultima la nostra U18 che ha avuto prima di tutto in Dario Anese un dirigente attento e tecnicamente competente che ha permesso al coach Carlo Tison di condurre magistralmente la squadra nel campionato U18 GOLD Friuli. Partita un po’ in sordina è cresciuta in maniera esponenziale durante l’anno fino a raggiungere il 5° posto finale, segnando un miglioramento in ogni giocatore a partire dal capitano Alberto Faorlin, vero mattatore del campionato e spauracchio per le difese avversarie. Molti di questi ragazzi hanno già messo piede in campo (alcuni addirittura da protagonisti) in Serie D e per loro si prospetta un futuro in categorie superiori (e perché no con la maglia granata?).

La nostra prima squadra, PALLACANESTRO PORTOGRUARO, ha partecipato alla Serie D Friuli dopo il ripescaggio ottenuto per meriti sportivi conseguente alla retrocessione dello scorso anno. Tutti i nostri giovani, allora quasi tutti diciasettenni, che hanno compiuto un’impresa eroica combattendo in una serie tosta come la D hanno avuto la soddisfazione di riprovarci sorretti da un gruppo più maturo di giocatori indigeni rientrati dopo esperienze” all’estero”. Ci siamo distinti molto bene, sciorinando spesso un gioco da categoria superiore, condotti in panca da un’ennesima matricola ma emergente come Andrea Chiesurin, capitano granata di lungo corso che, appesi i lacci al chiodo, ha messo tutta la sua sagacia ed esperienza per guidare questa giovane squadra di cui ben presto sentiremo parlare ai piani superiori. Il confermatissimo coach ed il ds stanno preparando una nuova annata piena di sorprese. Forza ragazzi riportiamo il Porto dove merita!!!!!!!!

Un pensiero ora va ai nostri Ambasciatori … si perché dopo un lustro abbondante di lavoro mirato nel settore giovanile qualche rampollo degno di attenzione dalle squadre titolate lo abbiamo espresso anche noi. Primo fra tutti vorrei citare il nostro Eugenio Rota, classe ’99, granata inside, che ha perfezionato la sua formazione a TVB (Treviso Basket) diventando Campione d’Italia U20 nel 2017 (MVP come play delle Finali!!!!) passato poi a fare esperienza in Serie B alla SANGIORGINA per arrivare, fresco fresco di accordo appena siglato, in SERIE A2 a PIACENZA. I meriti di questo successo sono per la maggior parte di Eugenio; per chi ha avuto la fortuna come me di vederlo crescere era facile comprendere che solo una determinazione, dedizione al lavoro, umiltà e volontà senza eguali unita ad un talento smisurato potevano fare della sua assoluta normalità fisica un giocatore di altissimo livello.  Eugenio sei il nostro Ambasciatore, Portogruaro è con te, sotto qualsiasi canotta indosserai ci sarà quella granata. Grazie.

Proprio per dimostrare che Eugenio non è un caso isolato e che il lavoro (come al solito) paga dopo lo scorso anno impegnativo in U18 e Serie D, la Pallacanestro Trieste – A1 – si è accorta dei nostri 2 ragazzi del 2001 Davide Defendi e Martin Lessing, chiamandoli in terra giuliana per competere in U18 ai massimi livelli nazionali. L’esperienza vissuta è stata sicuramente molto formativa, tanto da permettere a breve ad entrambi di cimentarsi a livello senior in categorie importanti.

Ultimo “emigrante” ma ultimo solo per età anagrafica è il nostro enfant prodige Giacomo Furin classe 2003 approdato in maglia V Nere (Bologna Virtus); il ragazzo è un prospetto assoluto per la sua annata, quest’anno è approdato con Bologna alle Finali Nazionali a Taranto classificandosi tra le prime 8 d’Italia. Bravo Giacomo che con coraggio e volontà ha affrontato un’esperienza lontano da casa seppur cosi giovane. Ora siamo in attesa di riconferma da parte di Bologna o di altre squadre di pari livello che sono scese in campo per contendersi il nostro Jack.

Dopo Crescita e Sviluppo vorrei chiudere con: EVOLUZIONE, growth come evoluzione, crescere ed immaginarsi diversi da quelli che si è oggi significa evolvere. Siamo un’associazione che perpetua i propri obiettivi in ambito sportivo con totale attenzione a quello sociale del territorio sul quale insiste. Stiamo portando avanti e proponendo un cambiamento nel modo di farci percepire, non più e solo Società ma COMUNITA’ che vuole abbattere tutti i recinti, soprattutto quelli delle diversità. Per questo lavoro desidero ringraziare in primis Alessandro Faorlin che ha avvicinato prima e reso protagonista in brevissimo tempo la nostra Associazione di un’esperienza esaltante come il BASKIN, il basket inclusivo è un gioco dove il valore fondamentale è l’EQUITA’ che si differenzia in modo sostanziale da Uguaglianza; l’uguaglianza è dare a tutti la stessa possibilità mentre Equità è dare a tutti la possibilità di essere uguali. Il baskin è un gioco simile al basket dove giocano nella stessa squadra giocatori di diverse abilità, dal ragazzo in carrozzina al giocatore tesserato che gioca nei campionati FIP, tutti insieme nella stessa squadra per un obiettivo comune. Alessandro Faorlin si è fatto promotore di questa nuova attività in associazione a febbraio 2019 inserendo innanzitutto Daniel Falcomer che ha assunto il fondamentale ruolo di coach/baskin e dopo soli 4 mesi ci alleniamo con continuità il martedi pomeriggio e ci stiamo preparando ad affrontare il campionato di Baskin il prossimo anno. Per chi non sapesse di cosa si tratta, è invitato in Via Lovisa tutti i martedi dalle 16.30 alle 18.30 sia come semplice spettatore sia come giocatore, nessuno escluso. Daniel pur non avendo avuto trascorsi cestistici da tesserato è il coach ideale: attento, sensibile, determinato … vincente.

La Crescita, lo Sviluppo e l’Evoluzione non possono prescindere da 2 risorse fondamentali: le persone e il contributo economico.

Ringrazio tutte le persone che a qualsiasi titolo hanno dato il loro contributo, anche minimo per il bene della nostra comunità, ogni piccola cosa fatta per il bene comune è una cosa grande. Durante la stagione appena terminata abbiamo iniziato un processo di inserimento di persone per collaborare e continueremo a farlo; ognuno può trovare il proprio modo ed il proprio ambito e quindi è il benvenuto.

Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a dare risorse alla nostra associazione, a tutte le persone che hanno messo del loro e a tutti gli sponsor che hanno sostenuto i nostri progetti e le nostre idee.

In ordine sparso:

ANESE SRL;     LAV-IN;     CAPITAL IMMOBILIARE;     AUTOLEMENE PEUGEOT;     BCC PORDENONESE;     BAIA CAMPING;     ELITE CARS; SALDOBRASE;     AUXIELL;     GRANFIUME;     ROTARY PORTOGRUARO;     L’AMBIENTE ARREDAMENTI;     FURLANIS IMPIANTI;   ASSINVEST ASSICURAZIONI & INVESTIMENTI;     FAID ANTICORROSIONE.

 

                                                                                                                                                       Leonardo Moretto
Comments