Home‎ > ‎Archivio‎ > ‎Stagione 2017/2018‎ > ‎

Serie D 2017/2018

SERIE D

Un gruppo di ragazzi straordinari

Si è appena concluso il campionato 2017/18 di serie D che ha sancito la nostra retrocessione; un anno molto impegnativo per i nostri ragazzi, il coach e per l’intera società.

Desidero ringraziarVi tutti uno ad uno per l’impegno profuso, per il cuore e la passione con cui avete affrontato questa grande sfida sportiva e personale.

Mi vengono in mente i giorni di Claut, l’entusiasmo del ritiro e della preparazione atletica, i piedi nell’acqua fresca del torrente che apparentemente stridono in confronto alle lacrime calde che molti di voi hanno versato in spogliatoio dopo l’ultima partita.

Credo fermamente che le gocce di sudore e le lacrime, così simili e cosi differenti nel loro significato emotivo siano un investimento per il futuro di tutti voi che, non ancora diciottenni, vi siete già confrontati con  la dura realtà senior.

Sono orgoglioso di essere il presidente di questo gruppo di uomini, orgoglioso per come siete scesi in campo ed affrontato squadre dove i giocatori avevano molto spesso il doppio dei vostri anni e un mondo di esperienza in più;  orgoglioso di come avete sempre tenuto alta la testa consci che il traguardo non era la fine del campionato ma qualcosa di più completo e circolare, un obiettivo qualitativo e non quantitativo che si chiama crescita.

Questo obiettivo credo sia stato centrato appieno, voi non siete più quelli spauriti che hanno iniziato il campionato, nelle ultime apparizioni abbiamo avuto periodi interi di gran gioco, di pallacanestro moderna, di aggressività offensiva e difensiva molto difficile da vedere nei campionati regionali. Ho spesso ricevuto complimenti sinceri dai dirigenti delle società avversarie per la metamorfosi che avete avuto nel corso dell’anno, sia individuale che di squadra.

Grazie a Marco, il coach. Hai lavorato con straordinaria dedizione e capacità accettando una sfida che pochi al tuo posto avrebbero accettato, mettendoti al servizio dei ragazzi, mettendoci sempre la tua faccia. Hai dato importanza alle cose importanti, hai affrontato momenti di forte stress senza mollare, lavorando duro in palestra, costruendo con i ragazzi un rapporto non sempre facile ma sincero. Hai permesso di far diventare quest’annata un investimento anche per la società, ricevendo dei buoni ragazzini e restituendo giocatori e uomini pronti ad affrontare i campionati dei “grandi”.

Grazie a tutti voi per avermi regalato un emozione che non dimenticherò; la sera in cui abbiamo cancellato lo zero in classifica, confesso che mi sono scese le lacrime in mezzo alla gente, ho gridato per strada come voi in spogliatoio, ha gioito il guerriero che ho dentro come quello che c’è dentro di ognuno di voi.

Grazie ancora ragazzi per questa stupenda stagione, quello che abbiamo seminato darà presto i suoi frutti.

                        

                                                                                                                                                                                Il presidente

                                                                                                        Leonardo Moretto 


Comments